Download e-book for kindle: Il nemico in casa: Storia dell'Italia occupata 1943-1945 by Marco Patricelli

By Marco Patricelli

Il nemico non period sempre riconoscibile, cambiava continuamente volto, poteva lusingare according to poi colpire ferocemente, poteva presentarsi con i panni dell'amico. Poco importava se in line with entrare avesse trovato los angeles porta aperta o l'avesse sfondata. period in casa.
L'Italia, dal 1943 al 1945, dallo sbarco in Sicilia alla positive del conflitto: venti mesi di lotta, di guerra nella guerra.
La guerra period piombata in casa all'improvviso nell'estate del 1943. Da sud risalgono gli angloamericani, da nord scendono le truppe tedesche: chi risaliva los angeles Penisola portava l. a. effective della guerra, chi calava da nord ne voleva los angeles prosecuzione. Due macchine belliche spietate. I primi crimini di guerra sul territorio italiano li commettono gli americani, che si propongono come amici e liberatori, ma non si fanno scrupolo di passare consistent with le armi i soldati italiani che si sono arresi. Poi toccherà ai tedeschi, e saranno all'altezza della fama di crudeltà conquistata in Polonia e in Unione Sovietica. L'Italia è preda, gli italiani sono predati, in balia degli eserciti stranieri, che siano occupanti o alleati. los angeles morte e risurrezione del fascismo sotto tutela delle baionette di Hitler aggiungono un elemento di incrudelimento alla contrapposizione militare, perché impongono di scegliere, e non sempre si può scegliere. C'è poi un'altra guerra, los angeles vita di tutti i giorni: repute, paura, illusioni, sofferenze e speranze. Nella lotta consistent with l. a. sopravvivenza, los angeles popolazione travolta dagli eventi diventa vittima e carnefice della guerra civile. Venti mesi durissimi: mancava tutto. los angeles libertà sarebbe arrivata col pane e con l. a. speed. E non necessariamente nello stesso ordine.

Show description

Read More →

Download e-book for kindle: La storia degli ebrei: In cerca delle parole. Dalle origini by Simon Schama,Massimo Parizzi

By Simon Schama,Massimo Parizzi

Nel giugno del 1242, a Parigi, davanti a una folla urlante e a frati raccolti in preghiera, migliaia di pergamene inchiostrate recanti lettere ebraiche arsero sulle pire scoppiettanti diffondendo lungo le rive della Senna un dolciastro fetore animale. Sui roghi, innalzati consistent with volontà di re Luigi IX il Santo, avvampavano le copie del Talmud. los angeles parola di Dio, proprio come i corpi viventi che cadevano tra le braccia dell'Inquisizione, bruciava nelle fiamme. Iniziava così, in step with il Popolo del Libro, un'altra pagina della sua storia millenaria di sofferenze e persecuzioni. Eppure, come ci ricorda Simon Schama, docente alla Columbia college, questa storia non si consumò solo nel lutto e nelle fughe improvvise, nelle costanti minacce di annientamento e nell'oppressione. Quella del popolo ebraico è soprattutto una storia di resistenza, di creatività, di gioia. Una continua, e a tratti disperata, affermazione della vita sulle avversità più spaventose. In queste pagine si dipana quindi una straordinaria epopea, fatta di gente comune e di poeti, di autori biblici e medici illustri, di miniaturisti e mercanti, di cartografi e filosofi. Un caleidoscopio di microstorie in cui si accendono candele, si intonano canti, si affrontano viaggi perigliosi in terre incognite alla ricerca di spezie e pietre preziose, si studiano, si custodiscono e si perpetuano le parole del Libro. Un racconto entusiasmante, che abbraccia millenni e continenti, dalla Persia all'Andalusia, dai bazar del Cairo alle rovine struggenti del Tempio di Gerusalemme, e che ci conduce in luoghi mai immaginati - un regno ebraico fra le montagne dell'Arabia meridionale, una sinagoga siriana risplendente di radiose pitture murali, un deposito di manoscritti nell'antica Fustat, i palmeti dei defunti ebrei nelle catacombe romane - dove, nonostante le persecuzioni e los angeles paura, l. a. tolleranza e los angeles convivenza erano a volte possibili. Attraverso le lettere, i poemi, i dipinti, le opere filosofiche, oltre ai testi sacri dell'ebraismo, l. a. storia degli ebrei di Simon Schama, studioso dallo stile brillante ed erudito, ci restituisce il vivido affresco di un mondo che non - come troppo spesso si è immaginato - una cultura a parte, bensì una realtà profondamente radicata nelle vicende delle popolazioni fra cui si è insediata, dagli egizi ai greci, dai persiani ai cristiani. Una storia del popolo ebraico che è anche storia di tutti.

Show description

Read More →

Download e-book for kindle: Storie di ordinaria falsità (Italian Edition) by Paolo Toselli

By Paolo Toselli

Notizie fake ma assolutamente vere. Sembra impossibile, eppure: leggende di guerra, dal Vietnam all'Iraq; terribili epidemie trasmesse attraverso lettere infette, siringhe, lattine, frutta avvelenata; e poi messaggi subliminali, abusi satanici, ladri d'organi, finti attentati... Dentro queste notizie "gridate" c'è del vero ma anche un ingrediente di falsità che le rende appetibili a giornali, televisioni e net. Perché abbiamo bisogno di miti e leggende e abbiamo voglia di crederci.
Un catalogo delle fake verità che più sono circolate; Paolo Toselli che attraverso il passaparola, illustra come le comunicazioni istituzionali vengano sempre più spesso distorte da fonti incontrollabili. Un libro che è insieme racconto e denuncia: in keeping with giudicare con occhio più accorto quello che accade, provando a sorridere delle paure che ci teniamo dentro.

Show description

Read More →

Download e-book for kindle: Il vizio e la grazia: Lo scandalo delle monache di by Hubert Wolf,Francesca Maria Gimelli

By Hubert Wolf,Francesca Maria Gimelli

«Salvami! Salvami!» Nell'estate del 1859 una drammatica richiesta d'aiuto rompe il silenzio della clausura nel monastero di Sant'Ambrogio a Roma, luogo di culto che, situato a poca distanza dal Vaticano, ha accolto in più occasioni ospiti di riguardo e può vantare illustri protettori. l. a. principessa Katharina di Hohenzollern, monaca proveniente da una famiglia di alto lignaggio e fervida religiosa, è convinta che, fra le mura del convento, qualcuno stia attentando alla sua vita, somministrandole a più riprese del veleno. l. a. denuncia di Katharina al cugino, l'arcivescovo Hohenlohe-Schillingsfürst, non rimarrà inascoltata a lungo. Il tribunale dell'Inquisizione istruirà un processo nel corso del quale, mediante un accurato vaglio di numerose testimonianze, si finirà in keeping with andare ben oltre le aspettative dei giudici e verranno alla luce fatti a dir poco sconvolgenti: novizie vittime di abusi, padri confessori che somministrano benedizioni tramite baci assai poco casti, rapporti saffici, monache che sperimentano stati di estasi mistico-sessuale, misteriose sparizioni, accuse di affettata santità e venerazione di fake reliquie. Eventi scandalosi protrattisi in step with decenni senza che nessuno, al di fuori di quel luogo sacro, ne fosse mai venuto a conoscenza. Nulla dell'«affare Sant'Ambrogio», visto il coinvolgimento nella vicenda di alti prelati, importanti teologi e del papa stesso, sarebbe dovuto trapelare e diventare di pubblico dominio. Ma, tramite un esame minuzioso degli atti processuali, rimasti in step with più di un secolo celati negli archivi vaticani e solo in epoca recente resi accessibili agli studiosi, Hubert Wolf riesce a miles rivivere e a dare voce, con estrema sapienza narrativa e precisione filologica, ai personaggi che di quegli eventi furono attori e spettatori in keeping with arrivare a stabilire se «tutto quanto period accaduto period stata opera del Demonio», o se piuttosto, come ebbe a dire l. a. stessa Katharina, «la clausura non serve advert altro che a velare delitti».

Show description

Read More →

Arrigo Petacco's La nostra guerra 1940-1945: L’Italia al fronte tra bugie e PDF

By Arrigo Petacco

Sulla soglia di questo saggio, denso di fatti e rapido di passo, Arrigo Petacco ha posto un esergo: «Quando comincia una guerra l. a. prima vittima è sempre los angeles verità. Quando los angeles guerra finisce le bugie dei vinti sono smascherate, quelle dei vincitori diventano Storia». È quasi un’epigrafe, un keepsake utile in line with chi si appresta advert attraversare leggendo anni tumultuosi e a volte confusi, coperti prima dal segreto militare e poi, nel dopoguerra, dalla cortina fumogena della “versione ufficiale”.
Il secondo conflitto mondiale, scoccato all’insegna della guerra-lampo (Mussolini disse a un timoroso Badoglio: «La guerra finirà in fretta. Io ho solo bisogno di un certo numero di morti in step with sedere al tavolo della pace»), si sarebbe invece trascinato in keeping with anni, scatenando in Italia quella che ormai viene quasi da tutti considerata una guerra civile. Ma, ci ricorda Petacco, bisogna evitare ogni ricostruzione consolatoria: gli italiani non furono vittime innocenti, gettate nel tritacarne bellico da un megalomane Duce. Ci fu un’intera classe politica, militare, economica e intellettuale che prima acclamò Mussolini e poi, una volta prossimi alla wonderful, lo spacciò come unico responsabile del disastro; e anche il popolo minuto, gli operosi cittadini del fascio, furono parte attiva di questa epopea e di questa disfatta.
E allora oggi, mentre molti sbandierano un revisionismo di comodo, vale l. a. pena ri-raccontarla, questa storia: i giorni dell’Impero e dell’esaltazione propagandistica, cui il popolo spesso partecipò con slancio, e i giorni del disonore e della sconfitta, di un esercito impreparato mandato allo sbaraglio, povero di mezzi e ricco di coraggio. Raccontare un paese in cui eravamo tutti fascisti e all’improvviso diventammo tutti antifascisti, una nazione che crossò dall’Asse agli Alleati, attraverso l’umiliazione e los angeles violenza di un’invasione.
La nostra guerra non vuole essere programmaticamente una controstoria: preferisce fare un passo indietro e ricostruire, con rigore e passione, attraverso lettere e comunicati, dispacci e testimonianze, l. a. cronistoria equilibrata e il più possibile onesta di questa guerra, che ha attraversato il nostro paese dal Nord al Sud, che ha coinvolto soldati e massaie, generali e contadini, al punto che i civili stessi si trovarono a impugnare le armi. Una guerra che è nostra, nel bene e nel male: è giunto il momento di riappropriarsene.

Show description

Read More →

Download e-book for iPad: Il delitto Rosselli: Anatomia di un omicidio politico by Mimmo Franzinelli

By Mimmo Franzinelli

È il tardo pomeriggio del nine giugno 1937. Carlo Rosselli, una delle determine più importanti dell’antifascismo italiano e fondatore del movimento “Giustizia e Libertà” si trova a Bagnoles-de-l’Orne, una stazione termale della Normandia. Da un paio di giorni lo ha raggiunto il fratello Nello, promettente storico del Risorgimento. Mentre rientrano in albergo, dopo una visita in macchina advert Alençon, cadono vittime di un’imboscata. Costretti a fermarsi in una strada di campagna, vengono assaliti e barbaramente uccisi da alcuni sicari della Cagoule, un’organizzazione filofascista francese. Negli ambienti del fuoriuscitismo non ci sono dubbi: l’assassinio dei fratelli Rosselli è un tragico punto messo a segno dalla dittatura mussoliniana. Le formazioni politiche in esilio reagiscono con sdegno e frustrazione; unite in una sola voce, denunciano “in modo categorico e unanime che è all’organizzazione terroristica Ovra, agli ordini diretti del capo del governo italiano, che risalgono l’iniziativa e l’esecuzione dell’abominevole attentato”. I processi celebrati in Francia e poi in Italia, nonostante le end up emerse nelle fasi di istruttoria, e al di là di alcune condanne di appartenenti al gruppo dei killer, non hanno mai stabilito l. a. verità.
Chi furono i veri mandanti del delitto? Perché Carlo Rosselli diventò obiettivo prioritario del terrorismo internazionale? Quale fu l’intreccio di relazioni tra controspionaggio militare, ambienti della destra francese e ministero degli Esteri? A ottant’anni di distanza, uno dei grandi delitti politici del fascismo resta ancora una storia di giustizia italiana mancata.

Show description

Read More →

New PDF release: La Londra degli italiani (Italian Edition)

By Alessandro Forte

Dai penny ice alla urban: due secoli di emigrazione

La storia della nostra emigrazione nella capitale britannica è avventurosa e affascinante come un romanzo. Ha inizio tra le vie strette e malfamate del quartiere italiano della Londra vittoriana, città dai mille volti in cui los angeles triste tratta dei bambini coesiste con lo sfarzo degli artisti dell’Italian Opera residence. Prosegue con il dramma del secondo conflitto mondiale, quando italiani e inglesi diventano improvvisamente nemici, e continua nei ristoranti e nei bar di Soho, dove si torna a sorridere negli anni Cinquanta. Fino a giungere ai giorni nostri, quando sui voli not pricey migliaia di laureati portano il loro talento dove sanno che sarà apprezzato. Una storia ancora in pieno svolgimento fatta delle tante storie degli italiani a Londra, ognuna diversa e ognuna, in fondo, simile alle altre.

Show description

Read More →

Get Briganti, arrendetevi!...: Ricordi di un antico bersagliere PDF

By Anonimo

Storia di briganti, tutta umana, di avvincente e drammatica concretezza quella che si offre al lettore nelle pagine di questo memoriale, pubblicato in forma anonima a Torino nel 1897. Un racconto dal taglio narrativo rapido ed essenziale che corre lungo il filo della memoria a ricostruire avvenimenti, anche più minuti, e strategie militari; a descrivere ambienti e personaggi visti e conosciuti direttamenti; a much risaltare, infine, il ruolo dell'Autore non solo sul piano strettamente militare, ma anche, in toni fortemente polemici, su quello delle proposte politiche volte a risolvere in modo definitivo il problema del brigantaggio.  
 

Show description

Read More →

Download e-book for iPad: Senza educazione: I rischi della scuola 2.0 (Voci) (Italian by Adolfo Scotto di Luzio

By Adolfo Scotto di Luzio

Le nuove tecnologie fanno bene alla scuola?

Secondo l’autore los angeles scuola 2.0 non solo non migliora los angeles situazione attuale ma compromette ulteriormente le già precarie condizioni di partenza: demolisce l’uguaglianza scolastica approfondendo il divario tra chi possiede beni intellettuali e chi ne è privo; non influisce sui buoni risultati degli studenti che sarebbero tali anche senza il pill. Un libro provocatorio sul tema dell’educazione come funzione principale della scuola, il cui obiettivo fondamentale deve rimanere l. a. crescita consapevole degli individui.

Show description

Read More →